Cruciale round per il team dei Centri Porsche di Roma gestito in pista da SVC, che oltre a giocarsi le possibilità di lotta per il titolo con Cerqui e di podio di Michelin Cup con Randazzo triplica gli sforzi e porta all’esordio il rookie pugliese proveniente dal karting

A Vallelunga sta per iniziare un round casalingo di Carrera Cup Italia come sempre molto sentito nel team AB Racing – Centri Porsche di Roma. La compagine che fa capo agli Autocentri Balduina ed è gestita in pista dalla struttura di SVC – Villorba Corse arriva all’appuntamento capitolino con ancora le proprie carte da giocare in campionato e con una novità assoluta per il monomarca tricolore, portando a tre il numero delle 911 GT3 Cup sullo schieramento.

Oltre ad Alberto Cerqui per il riscatto e rientrare nella lotta per il titolo e a Piero Randazzo per tornare sul podio di Michelin Cup, la squadra diretta in pista da Raimondo Amadio nel weekend presenterà al via (e già dai test di domani) anche Benedetto Strignano, 22enne rookie di origini pugliesi proveniente dal karting e con alle spalle soltanto una minima esperienza nell’automobilismo.

Un esordio dunque nel monomarca di Porsche Italia e di fatto anche nel motorsport “Pro”, tra l’altro su una vettura prestazionale come la 911 GT3 Cup, i cui migliori riscontri cronometrici al momento a Vallelunga scendono sotto al muro dell’1 e 34.

E’ Amadio a introdurlo a Motorsport.com, accennando anche al prossimo futuro del giovane driver: Benny Strignano si aggiunge alla squadra per le ultime tre gare del campionato. E’ un ragazzo che ha fatto una discreta esperienza nel karting e qualche apparizione in gare minori. Ora si approccia alla Carrera Cup con un’idea di medio-lungo periodo. Abbiamo già svolto un test a Vallelunga la settimana scorsa ed è andato bene, ha migliorato giro dopo giro senza commettere errori. Lo accogliamo con piacere, lavorare con e sui giovani è sempre stimolante. Tra l’altro in squadra troverà Cerqui, che è un ottimo riferimento e sarà un aiuto per un giusto inserimento”.