04 Maggio 2024 - 17:46

Misano: è supersifda Braschi-Zendeli fra i “rookie”

Alla scoperta dei due protagonisti principali (almeno finora) della nuova classifica introdotta dal monomarca tricolore, riuniti sotto il segno delle 911 GT3 Cup dopo i trascorsi nelle gare in monoposto ma con storie e background diversi...

Porsche Carrera Cup Italia

Non sono due rookie assoluti, ma due rookie nella Carrera Cup Italia e sulle 911 GT3 Cup assolutamente sì. Seppure con presupposti diversi, conseguenza di due età, percorsi e carriere differenti nelle gare in monoposto, dalle quali entrambi provengono, Lirim Zendeli e Francesco Braschi in questo inizio di stagione a Misano sono i due protagonisti principali della nuova classifica Rookie introdotta quest’anno dal monomarca di Porsche Italia.

Nella qualifica di stamattina c’è stato il primo, vero confronto diretto dopo che già nei test era apparso chiaro che fin da Misano la sfida per il primo titolo Rookie li avrebbe coinvolti e messi in competizione l’uno con l’altro anche aldilà della classifica assoluta.

In gara 1 stasera alle 21.00, Braschi scatterà dalla quarta piazza dietro a Ten Voorde, Iaquinta e Masters, mentre Zendeli ha concluso settimo. Domani in gara 2 delle 12.00 sarà invece Zendeli a piazzarsi sulla quarta casella della griglia, mentre il giovane cattolichino, che a Misano gioca in casa, prenderà il via dalla sesta posizione.

Zendeli è un pilota che seppure ancora soltanto 24enne vanta già un’ampia esperienza nell’automobilismo, con trascorsi importanti (e anche vincenti) in Fia Formula 2 e Formula 3. Il tedesco con passaporto anche albanese è la nuova punta di Ombra Racing e nonostante appunto l’esperienza è ancora in apprendistato in GT in generale e sulla 911 GT3 Cup in particolare.

Il suo curriculum è comunque importante e il fatto di essere un pilota esperto e veloce gli rende preferibile fare il meglio possibile nell’assoluta piuttosto che pensare al titolo Rookie: “Mi piace guardare alla graduatoria generale e non ci sono così tanti weekend, quindi per me è più importante lavorare sulla mia evoluzione e vedere di fare meglio di gara in gara, ottenendo podi e vittorie. Chiaro che vorrei vincere il titolo Rookie, ma da una buona posizione nell’assoluta”.

Stamattina avrebbe potuto iniziare anche in maniera migliore, fra l’altro: “Non sono troppo contento ma nemmeno negativo, è stato interessante vedere come è andata la mia prima qualifica. P7 per gara 1 e P4 per gara 2. Posso accettare il quarto posto, peccato soltanto per una bandiera gialla che mi ha costretto ad abortire il giro. Poi in quello successivo ho trovato del traffico e quindi non ho avuto l’occasione migliore”.

Del resto anche affrontare un monomarca con pro, esordienti, giovanissimi e gentleman driver e qualcosa di nuovo: “Siamo tanti piloti e di livelli differenti, devi accettarlo e basta e per me fa parte del processo di apprendimento. Mi piace stare più avanti, ma era la mia prima qualifica e non volevo mettermi una pressione eccessiva. Vediamo come va la gara. Abbiamo fatto una buona simulazione ieri sera nelle libere e non vedo l’ora di iniziare”.

Infine una considerazione su queste prime giornate al volante della 911 GT3 Cup: “A volte mi trovo davvero bene, la macchina mi piace molto, così come il modo in cui devi guidarla. A volte ragiono ancora con la mente da formulista quando arriva il momento di usare la gomma nuova e iniziare a spingere, quindi tendo a spingere come su una monoposto. Quindi forse non ho fatto tutto nella maniera giusta durante la mia prima qualifica, ecco perché devo guardare i dati, imparare da questi e fare meglio la prossima volta. Datemi un paio di giorni e arrivo anch’io”.

Dall’altra parte del “ring” c’è Braschi, passato in pianta stabile in GT ben prima di Zendeli, cioè a 19 anni (con due apparizioni già lo scorso in Dinamic addirittura da 18enne). Anche qui è piuttosto naturale che nel suo caso la classifica Rookie assuma un peso maggiore: “Un titolo è sempre un titolo, quindi guardiamo assolutamente al campionato Rookie, probabilmente è la mia priorità”.

Misano sarebbe un’occasione da sfruttare al meglio, dunque, visto che in gara 1 Braschi scatta a ridosso dei top-3. E in più si gioca in casa: “Fa un bell’effetto, però è una pista come le altre. Non è la mia preferita, non è la peggiore. Stamattina in qualifica si poteva fare molto meglio con il secondo treno di Michelin nuove, magari entrare nei primi tre, comunque per la gara ci siamo e siamo pronti”.

Porsche Carrera Cup Italia

Ten Voorde replica in gara 2 a Imola

02 Giugno 2024 - 15:33
Porsche Carrera Cup Italia

Imola: il festival dell’inedito in Michelin Cup!

02 Giugno 2024 - 9:30
Porsche Carrera Cup Italia

Imola: avanza lo straniero!

02 Giugno 2024 - 9:22
Porsche Carrera Cup Italia

Ten Voorde conquista gara 1 a Imola

01 Giugno 2024 - 19:28
Porsche Carrera Cup Italia

Ten Voorde non sbaglia e va in pole a Imola

01 Giugno 2024 - 11:12
Porsche Carrera Cup Italia

A Imola nelle libere comanda la pioggia

31 Maggio 2024 - 17:25
Porsche Carrera Cup Italia

Imola: ora Ten Voorde è anche ubiquo

31 Maggio 2024 - 14:34
Porsche Carrera Cup Italia

La Porsche Carrera Cup Italia disputa a Imola il secondo round della stagione

31 Maggio 2024 - 12:36