Nel weekend del 31 ottobre il capoclassifica Cerqui, Quaresmini, Fulgenzi e i rookie Giardelli, Caglioni e Moretti si sfidano per l’alloro di campione 2021 nell’ultimo round che conclude una stagione emozionante e sul circuito brianzolo decide anche i vincitori della Michelin Cup e dello Scholarship Programme dedicato ai giovani. Con 33 vetture al via le due gare sabato alle 16.20 (diretta tv su Sky Sport Action) e domenica alle 11.05 (Sky Sport Arena e in chiaro su Cielo).

Padova. Dopo le emozioni del Porsche Festival nel nuovo Porsche Experience Center Franciacorta, la Carrera Cup Italia torna in pista a Monza il 29-31 ottobre per un finale delle grandi occasioni. A coronamento di un 2021 con duelli e sorpassi mozzafiato e all’insegna dell’equilibrio, il monomarca tricolore vivrà sullo storico circuito brianzolo il weekend decisivo con 33 vetture al via e ben sei piloti pronti a sfidarsi per l’alloro di campione assoluto. A contendersi il titolo saranno l’attuale capoclassifica con 173 punti Alberto Cerqui, il pilota bresciano pilota ufficiale del Team Q8 Hi Perform, il 19enne rookie lecchese Alessandro Giardelli, primo inseguitore a 6 punti dal leader con la 911 GT3 Cup di Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna, il campione 2018 Gianmarco Quaresmini (Tsunami RT – Centro Porsche Brescia), il 18enne bergamasco Leonardo Caglioni (Ombra Racing – Centro Porsche Padova), il 19enne mantovano Marzio Moretti (Bonaldi Motorsport – Centro Porsche Bergamo) e il campione 2013 Enrico Fulgenzi (EF Racing – Centro Porsche Pesaro). I sei contendenti si schierano a Monza racchiusi in 35 punti quando ne restano ancora 61 da assegnare e, almeno matematicamente, sarebbe in corsa anche un altro rookie, il riminese classe 1999 Giorgio Amati (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Firenze), settimo proprio a 61 punti da Cerqui. Le due gare da 28 minuti + 1 giro che decidono la stagione prendono il via sabato alle 16.20 su Sky Sport Action (Sky 206) e domenica alle 11.05 su Sky Sport Arena (Sky 204) e in chiaro su Cielo (26 del digitale terrestre). Entrambi sono disponibili anche in live streaming in HD su www.carreracupitalia.it.

All’Autodromo Nazionale domenica le emozioni si prolungheranno fino alle 14.30, quando nell’hospitality Porsche si terrà la nomination per l’International Shoot Out, la supersfida finale con i migliori giovani provenienti dalle varie Carrera Cup nazionali che per il vincitore assoluto mette in palio la possibilità di diventare pilota Junior di Porsche. Oltre a Giardelli, Caglioni, Moretti e Amati, per l’Italia sono coinvolti nella rincorsa alla nomination e per l’eventuale wild card anche gli altri under 23 dello Scholarship Programme di Porsche Italia: il 22enne campano Aldo Festante (Ombra Racing – Centro Porsche Padova), vincitore lo scorso anno, il 23enne pilota di Barletta Benedetto Strignano (AB Racing – Centri Porsche di Roma), il padovano classe 2003 Giammarco Levorato, alla prima stagione con Tsunami RT – Centro Porsche Verona, e i due rookie lombardi Federico Malvestiti (classe 2000) e Leonardo Moncini (classe 2004, il più giovane degli iscritti), entrambi in forze al team Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano, che a Monza schiera anche un altro driver di casa come Daniele Cazzaniga.

Tra i Pro tornano quindi in azione i due alfieri Ombra Racing Stefano Gattuso (Centro Porsche Torino) e il lituano Dziugas Tovilavicius (Centro Porsche Padova) e il macedone Risto Vukov, l’alfiere di GDL Racing – Centro Porsche Bari che proprio con Gattuso battaglia per un posto nella top-10. La novità di Monza è invece il ritorno in Carrera Cup Italia di Lodovico Laurini in seno a Dinamic Motorsport – Centro Porsche Latina. Proprio nel “Tempio della Velocità”, il pilota parmense ha colto il suo unico successo nel monomarca in occasione dell’ultima gara 2019, quando vinse di un soffio nell’incredibile volata con tre Porsche appaiate sulla linea del traguardo.

Se la sfida per l’assoluta annuncia adrenalina e grandi emozioni, non è da meno la rincorsa al titolo della Michelin Cup. Monza deciderà il vincitore del lungo duello che fin da inizio stagione contrappone l’attuale leader Marco Cassarà, il driver romano già titolato nel 2019 e ora al primo anno Raptor Engineering – Centro Porsche Catania, e il bresciano Alex De Giacomi, a sua volta già bi-campione della categoria riservata ai piloti semi-professionisti o “gentlemen” che prova il terzo assalto insieme al team Tsunami RT – Centro Porsche Brescia. I due contendenti arrivano al weekend decisivo separati da appena 2 punti. Monza sarà dunque una vera finale, alla quale arrivano con il desiderio di concludere al meglio la stagione i due alfieri di AB Racing – Centri Porsche di Roma Piero Randazzo, in cerca di rivincite, e Francesco Maria Fenici, l’esordiente pilota romano balzato al terzo posto della classifica dopo aver ottenuto le ultime tre vittorie consecutive (gara 2 a Vallelunga e doppia Franciacorta).

Simile obiettivo è nel mirino del siciliano Diego Locanto (Krypton Motorsport – Centro Porsche Latina), in costante crescendo, e del driver di casa Gianluca Giorgi (Centro Porsche Varese), che guida lo schieramento Ebimotors completato da Gianluigi Piccioli, Paolo Venerosi Pesciolini (Centro Porsche Firenze), Luigi Peroni (Centro Porsche Varese) e la new-entry Paolo Gnemmi, in arrivo dal GT4 nazionale. Attenzione poi ai portacolori del Team Malucelli, che schiera il sammarinese Marco Galassi (Centro Porsche Mantova) e Max Donzelli (Centro Porsche Modena), mentre esordisce nella serie Johannes Zelger con lo Tsunami Racing Team.

Da neo-campione della Silver Cup si ripresenta al via Max Montagnese. Il gentleman driver calabrese ha conquistato il titolo al PEC Franciacorta con un round di anticipo al volante della 991 GT3 Cup gen.I del Team Malucelli – Centro Porsche Catania. Nell’occasione, nella categoria a Monza ritrova in gara il compagno di squadra Marco Parisini e l’esperto Pietro Negra, che con Ebimotors aveva preso il via anche ai test pre-stagionali lo scorso maggio a Imola.

Programma completo

Il sesto e ultimo round della Carrera Cup Italia si disputa all’Autodromo Nazionale di Monza a partire dal 29 ottobre con semaforo verde dalle 15.50 alle 16.50 per la sessione di prove libere del venerdì. Sabato le qualifiche si disputano in due turni dalle 10.25 alle 10.55 (PQ1) e dalle 11.00 alle 11.10, ovvero la PQ2 riservata ai top-12: questa seconda sessione deciderà la pole position e la griglia di partenza definitiva di gara 1, che prende il via nel pomeriggio alle 16.20 con diretta tv su Sky Sport Action (canale 206 di Sky). La finale gara 2 va in scena domenica con partenza alle 11.05 e diretta tv su Sky Sport Arena (Sky 204) e in chiaro su Cielo (canale 26 del digitale terrestre). Entrambe le gare saranno trasmesse anche in live streaming in HD sul sito ufficiale www.carreracupitalia.it. La stagione 2021 si concluderà con la proclamazione del vincitore e della wild card dello Scholarship Programme, in programma alle ore 14.30. Il live timing per seguire i tempi e le classifiche di tutte le sessioni è disponibile seguendo questo link: http://livedataacisport.perugiatiming.com/.

Le classifiche

Assoluta: 1. Cerqui 173; 2. Giardelli 167; 3. Quaresmini 151; 4. Caglioni 142; 5. Moretti 140; 6. Fulgenzi 138.

Michelin Cup: 1. Cassarà 72; 2. De Giacomi 70; 3. Fenici 37; 4. Corradina 28; 5. Randazzo 27; 6. Locanto 17.

Silver Cup: 1. Montagnese 55; 2. Scannicchio 43; 3. Parisini 28; 4. Biolghini 11; 5. Scarpellini 6.

Team: 1. Dinamic Motorsport 363; 2. Ombra Racing 276; 3.Tsunami RT 241; 4. Bonaldi Motorsport ed EF Racing 149; 6. Ghinzani Arco Motorsport 146.