Alessandro Giardelli e Marzio Moretti saranno i rappresentanti della Carrera Cup Italia fra i giovani protagonisti dell’International Shoot Out di Porsche Motorsport che si terrà dal 22 al 25 novembre ad Alcaniz sul circuito di Aragon.

Entrambi classe 2002, i due “under” dello Scholarship Programme italiano rappresentano la terza volta nelle ultime cinque stagioni in cui Porsche Italia riesce a far “convocare” entrambi i “nominati” nell’evento finale con i migliori nuovi talenti provenienti dalle Carrera Cup più importanti del mondo.

Giardelli, che con Dinamic Motorsport è stato vicecampione 2021 dietro ad Alberto Cerqui, arriva da vincitore dello Scholarship Programme (e quindi di diritto) alla manifestazione clou che mette in palio la possibilità di diventare pilota Junior di Porsche attraverso un budget destinato alla Supercup.

Moretti, quarto con Bonaldi Motorsport al termine di una stagione vissuta costantemente ai vertici, è stato invece aggiunto in seguito dopo essere stato scelto come wild card italiana.

Per Porsche Italia i recenti precedenti di “doppietta” riguardarono Alessio Rovera e Riccardo Pera nel 2017 e Gianmarco Quaresmini e Tommaso Mosca nel 2018.

In tutto sono 12 i giovani invitati in Spagna allo shoot-out finale del 2021, durante il quale dovranno affrontare varie prove e test in pista e fuori.

Oltre ai due italiani, ci saranno Cooper Murray (Porsche Carrera Cup Australia), Huub van Eijndhoven (Benelux), Enzo Elias (Brasil), Laurin Heinrich (Deutschland), Marvin Klein (France), Lorcan Hanafin e Harry King (Great Britain), Sebastian Priaulx e Kay Van Berlo (North America) e Hampus Ericsson (Scandinavia).