Il 18enne pilota mantovano esordisce nel monomarca di Porsche Italia con la compagine diretta da Marco Bielli, che omaggia la propria città, duramente colpita in questi mesi, con una livrea dedicata.

Un nuovo e giovane rookie, Marzio Moretti, e un grande cuore rosso che campeggia sullo skyline della città alta di Bergamo su sfondo giallo che caratterizza la speciale livrea scelta per la Porsche 911 GT3 Cup del Centro Porsche Bergamo: così Bonaldi Motorsport scende in pista per la quarta stagione consecutiva nella Carrera Cup Italia, la cui edizione 2020 è in partenza dal Mugello nel weekend.

Un segno grafico dal valore simbolico che vuole rappresentare l’abbraccio alla città e il desiderio di ripartenza. Un modo nel complesso semplice, ma significativo per rivendicare con orgoglio l’amore per Bergamo, duramente colpita in questi mesi.

A difendere i colori della compagine diretta da Marco Bielli, lo scorso anno protagonista fino all’ultimo con Patrick Kujala, ci sarà dunque Moretti, giovanissimo pilota classe 2002. Dopo aver vinto nel 2016 il titolo italiano karting nella categoria OKJ, il driver mantovano ha debuttato in monoposto nel 2018 gareggiando nella F4 Italiana e ha proseguito l’anno seguente, con successo, nella Ligier Ultimate Challenge, la serie che nell’ambito dell’Ultimate Cup Series schierava le nuova  JS P4, prototipo propedeutico alle sportscar (una sorta di Lmp4).

Il team manager Bielli ha così commentato in vista dei primi impegni ufficiali nel monomarca di Porsche Italia: “Marzio è un giovanissimo pilota sul quale contiamo tanto: ha pochissima esperienza ed è salito su una vettura GT per la prima volta la scorsa settimana in un test privato; tuttavia ha già dimostrato di avere un talento e un potenziale enormi. Ci vuole ovviamente pazienza, ma sono convinto che ben presto potrà cogliere risultati eccellenti e, perché no, magari anche vincere delle gare”.