Al Porsche Festival di Misano la tappa più attesa della Carrera Cup Italia 2019

Al Porsche Festival di Misano la tappa più attesa della Carrera Cup Italia 2019

Sabato 5 e domenica 6 ottobre il sesto e penultimo round del monomarca tricolore è di scena sul circuito romagnolo nello speciale contesto che Porsche Italia dedica a tutti gli appassionati, i clienti e i fan della casa di Zuffenhausen. In vista del gran finale e tra tante novità, ci sono una corsa in notturna e il pieno di iscritti a garantire spettacolo, mentre gli inseguitori rilanciano la sfida al nuovo capoclassifica Simone Iaquinta. In azione anche Carlo Vanzini, voce della F1, sulla 911 GT3 Cup in livrea Sky Q. Le due gare sabato alle 19.50 (diretta Sky Sport Arena) e domenica alle 12.25 (live su Sky Sport Arena e Cielo). Appuntamento finale e decisivo nella Porsche Carrera Cup Italia Esports per i sim racer Pro e Silver.

 

Padova. Si riaccende la passione più pura nella Porsche Carrera Cup Italia, il cui sesto e penultimo round 2019 è in programma nell'emozionante contesto del Porsche Festival, dedicato da Porsche Italia agli appassionati, ai clienti e ai fan del marchio della casa di Zuffenhausen e a tutti gli amanti del mondo dei motori. Appuntamento al Misano World Circuit sabato 5 e domenica 6 ottobre tra numerose novità: tante le iniziative della grande festa Porsche, che culmineranno nelle due parate di sabato e di domenica con le centinaia di auto presenti e i loro proprietari allineati sul rettilineo di partenza, mentre una corsa in notturna sabato sera e il pieno di iscritti (26, record 2019) garantiranno spettacolo ed emozioni. Molti i piloti che si lanceranno all'inseguimento del capoclassifica Simone Iaquinta, nuovo leader alla luce dei risultati del precedente round disputato sul circuito di Vallelunga a metà settembre. Con situazioni ravvicinate non soltanto nell'assoluta, Misano potrebbe risultare decisiva per la rincorsa alla Silver Cup e cruciale per quella alla Michelin Cup, dove sarà per la prima volta in azione Carlo Vanzini, la nota voce della F1 al volante di una 911 GT3 Cup in livrea Sky Q. Sull'autodromo romagnolo intitolato a Marco Simoncelli il monomarca tricolore ha in programma due gare da 28 minuti + 1 giro sabato alle 19.50 con diretta tv su Sky Sport Arena (canale 204 di Sky) e domenica alle 12.25 in diretta in chiaro su Cielo (canale 26 del digitale terrestre) e su satellite di nuovo su Sky Sport Arena. A coadiuvare Guido Schittone in telecronaca ci saranno altri due volti noti della F1 dell'emittente satellitare: Matteo Bobbi e per la prima volta Federica Masolin.

 

La Carrera Cup Italia farà di nuovo tappa a Misano dopo l'appuntamento vissuto a maggio, quando proprio Iaquinta, che arrivava dallo sfortunato weekend inaugurale di Monza, inaugurò la rimonta nella classifica assoluta vincendo gara 2 sulla 911 GT3 Cup di Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano. Da lì in poi altri due successi e ulteriori due podi hanno consentito al pilota calabrese di prendere quel comando con il quale si presenta al round del Porsche Festival, ma con soltanto 4,5 punti di vantaggio su Jaden Conwright. Il rookie statunitense di Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna è al momento il primo degli under 24 dello Scholarship Programme, il “vivaio” della Carrera Cup Italia. A Vallelunga è però incappato in un weekend avaro di risultati dopo otto podi su otto senza però mai salire sul gradino più alto, obiettivo principale ora per il giovane californiano, a sua volta inseguito da vicino da Diego Bertonelli e Patrick Kujala, appaiati al terzo posto in classifica ed entrambi in cerca di rivincite. Anche Bertonelli, il 21enne driver toscano che per il team Q8 Hi Perform vanta una vittoria e quattro podi, ha vissuto un difficile round a Vallelunga, compreso lo sfortunato ritiro occorsogli in gara 2. Stessa sorte, anche se per motivi diversi (tamponamento su Conwright), ha colpito Kujala. Il giovane finlandese di Bonaldi Motorsport – Centro Porsche Bergamo riprendere la rincorsa al titolo sul circuito che in maggio lo vide conquistare pole position e vittoria in gara 1 con un ritmo insostenibile per i rivali. Un po' più staccato ma di sicuro della partita anche lui, per Enrico Fulgenzi quello di Misano sarà l'appuntamento della verità.-Il campione 2013, alla prima stagione con Tsunami RT – Centro Porsche Latina, arriva lanciato al penultimo round dopo la vittoria e i due secondi posti centrati fra Mugello e Vallelunga e in questa seconda parte di campionato è risultato il pilota più competitivo insieme a Iaquinta e Alberto Cerqui. Pur iniziando la stagione con Dinamic Motorsport soltanto in luglio, quest'ultimo è già il re delle pole position: due su due per il 27enne pilota bresciano al Mugello e a Vallelunga, dove ha pure vinto gara 1 ed è salito sul podio in gara 2.

 

Oltre a Cerqui, tra gli outsider che possono inserirsi nelle lotte al vertice c'è Aldo Festante. Dimostrandosi immediatamente competitivo all'esordio nel monomarca a Vallelunga, il pilota campano è atteso alla conferma al volante della 911 GT3 Cup di Ombra Racing – Centro Porsche Padova. Nel team bergamasco il rookie classe 2000 proveniente dal karting e da esperienze in F4 e F3 ritrova come compagno di squadra l'esperto driver siciliano Davide Di Benedetto (Centro Porsche Catania), a sua volta reduce dal miglior weekend del suo 2019. Miglior risultato di sempre in Carrera Cup Italia a Vallelunga è arrivato pure per il 22enne pilota romano Francesco Massimo De Luca, entrato per la prima volta in top-5 in gara 2 con la 911 GT3 Cup di AB Racing – Centri Porsche di Roma, la compagine gestita in pista da SVC che a Misano schiera un altro giovane di belle speranze come l'italo-svizzero Stefano Monaco, sempre più combattivo alla sua prima stagione nella serie. A Misano l'occasione di mettersi di nuovo alla prova sarà poi alla portata di ulteriori quattro rookie dello Scholarship Programme: dall'altro italo-svizzero Mickael Grosso, che proprio a Misano in maggio aveva colto i suoi primi punti con Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano, al 23enne serbo Jovan Lazarevic, punta di Duell Race – Centro Porsche Bolzano in cerca di riscatto, fino ai due portacolori Dinamic Motorsport Lodovico Laurini (Centro Porsche Firenze), tornato in zona punti a Vallelunga, e il 17enne austriaco Moritz Sager (Centro Porsche Brescia). Misano segna quindi l'esordio di Jacopo Guidetti, giovanissimo bresciano classe 2002 proveniente dal karting e da alcune esperienze tra monoposto e Turismo che sarà al via con la seconda 911 GT3 Cup di Duell Race – Centro Porsche Bolzano.

 

Oltre al già citato Carlo Vanzini con la vettura del team Sky Q, con la quale il noto telecronista della F1 effettuerà un test prima di potersi schierare al via, altra novità tra gli iscritti della Michelin Cup arriva dalla famiglia Sager. In gara, infatti, ci sarà anche il papà di Moritz, Philipp Sager, pilota già in azione nella Porsche Mobil 1 Supercup sempre con Dinamic Motorsport. Con il team emiliano tornano poi Luca Pastorelli (Centro Porsche Modena) e il gentleman driver libanese Habib Fadel, ma sulla riviera romagnola è la lotta per il titolo di categoria ad accendersi definitivamente. L'occasione è ghiotta per il leader Marco Cassarà. Il pilota romano di Ombra Racing – Centro Porsche Torino ha vinto le ultime tre gare disputate con tanto di doppietta casalinga a Vallelunga e proprio a Misano aveva iniziato il recupero su Bashar Mardini (GDL Racing – Centro Porsche Verona), scivolato poi terzo. Ora il canadese campione in carica si gioca le ultime chance di restare della partita anche nel gran finale di Monza, mentre Alex De Giacomi, secondo e ben più vicino in classifica, proverà ad accorciare le distanze in quella che tra il driver bresciano di Tsunami RT – Centro Porsche Padova e Cassarà si profila come un duello all'ultimo giro. A completare lo schieramento della Michelin Cup torna dopo Vallelunga l'ex pallavolista di Serie A Diego Locanto con i colori di AB Racing – Centri Porsche di Roma.

 

Mira a chiudere i conti in Silver Cup il capoclassifica Federico Reggiani. Al pilota bergamasco di Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano occorre una vittoria per aggiudicarsi titolo e montepremi, per i quali è ancora in corsa pure Marco Galassi, reduce dal primo successo stagionale in gara 2 a Vallelunga proprio davanti a Reggiani. A Misano il driver sammarinese si alternerà sulla prima delle 911 GT3 Cup del Team Malucelli – Centro Porsche Mantova con Giosuè Rizzuto, mentre sulla seconda saliranno Marco Parisini e un pilota ancora da annunciare.

 

Il programma completo è dunque concentrato in due giornate. Sabato motori accesi dalle 9.00 alle 10.00 per la sessione di prove libere. Seguono le qualifiche dalle 12.10 alle 12.40 (PQ1) e dalle 12.45 alle 12.55, dieci minuti finali di adrenalina durante i quali la PQ2 deciderà la griglia di partenza definitiva di gara 1, che si disputata in notturna alle 19.50 (diretta Sky Sport Arena). Gara 2 va in scena domenica con partenza alle 12.25 (Sky Sport Arena e Cielo). Entrambe le corse saranno disponibili pure in live streaming in HD sul sito ufficiale www.carreracupitalia.it e sulla pagina Facebook della serie. Venti minuti prima della messa in onda delle gare, Sky Sport Arena e Cielo trasmettono anche la sesta puntata di “RACE! Il prossimo pilota”. Giunto alle semifinali, il talent show mette in palio per il vincitore la partecipazione alla Carrera Cup Italia 2020 con il Team Q8 Hi Perform.

 

Sui simulatori istallati in un'area dedicata del Porsche Festival, al Misano World Circuit si decideranno le sorti della Porsche Esports Carrera Cup Italia (http://esport.carreracupitalia.it). Il primo monomarca virtuale parallelo a quello reale, nato dalla sinergia tra Porsche Italia e Ak Informatica, arriva alla finale della seconda edizione ospitando sia le sfide tra i migliori sim racer della categoria Pro sia quelle dei Silver. Questi ultimi, quindi, dopo le sfide vissute online dai propri simulatori saranno protagonisti per la prima volta su quelli in autodromo insieme ai colleghi Pro. Il programma si svolgerà tutto al sabato, che vivrà sfide no-stop fino al podio finale che in serata incoronerà i vincitori subito dopo quello di gara 1 del monomarca in pista. Per il titolo Pro in lizza ci sono ancora quattro sim racer, dal capoclassifica Danilo Santoro a Corrado Ciriello passando per Pierluca Amato e Giovanni De Salvo: le due decisive gare al simulatore sono previste alle 15.30 e alle 16.30. In palio per il vincitore assoluto la possibilità di partecipare a una gara in pista nel gran finale della Carrera Cup Italia a Monza il 19-20 ottobre. A Misano la categoria Silver disputerà invece tre gare al simulatore: due batterie di qualificazione sabato mattina e la finalissima alle 18.45. Per il vincitore è in palio una Porsche Experience in pista a Monza. Tutte le gare della Porsche Esports Carrera Cup Italia saranno trasmesse in diretta online sul portale ufficiale con commento e contenuti esclusivi.

 

Le classifiche

Assoluta: 1. Iaquinta p.102,5; 2. Conwright 98; 3. Bertonelli e Kujala 89; 5. Fulgenzi 76.

Michelin Cup: 1.Cassarà p.79; 2. De Giacomi 69,5; 3. Mardini 57; 4. Reggiani 27,5; 5. Pastorelli 23.

Silver Cup: 1. Reggiani p.52; 2. Galassi 41; 3. Mercatali 35,5; 4. La Marca e Monforte 8.

Team: 1. Dinamic Motorsport p.118; 2. Ghinzani Arco Motorsport 88,5; 3. Bonaldi Motorsport 85; 4. Ombra Racing 69; 5. Tsunami RT 74.

Esports: 1. Santoro p.103; 2. Amato 86; 3. De Salvo 77; 4. Ciriello 70; 5. Tozzato 48.

 

Calendario Carrera Cup Italia 2019: 5-7 aprile Monza; 17-19 maggio Misano; 21-23 giugno Imola; 19-21 luglio Mugello; 13-15 settembre Vallelunga; 5-6 ottobre Misano (Porsche Festival); 18-20 ottobre Monza.