Da Imola il via all'edizione 2018 della Porsche Carrera Cup Italia

Da Imola il via all'edizione 2018 della Porsche Carrera Cup Italia

Con gare in diretta tv su Italia 1 e Italia 2 e 28 piloti, 8 team e 6 giovani dello Scholarship Programme in lotta per classifica assoluta, Michelin Cup e Silver Cup, il monomarca tricolore è pronto ad aprire un'adrenalinica stagione dal 27 al 29 aprile sul circuito del Santerno animato dalle 911 GT3 Cup più evolute e da numerose novità che coinvolgeranno direttamente anche gli appassionati.

 

Padova. È tutto pronto per il via della dodicesima edizione della Carrera Cup Italia. Sarà un'edizione record per sfide e novità quella 2018 del monomarca targato Porsche, che da quest'anno impiega le 911 GT3 Cup di ultima evoluzione (modello 991 gen. II), già capaci di battere i precedenti limiti nei test prestagionali sia a Misano sia a Imola. Proprio da Imola, con numeri e qualità in aumento, la serie tricolore disputa il primo dei sette round dal 27 al 29 aprile sul circuito Enzo e Dino Ferrari, dove sono in programma due gare da 28 minuti + 1 giro che saranno trasmesse in diretta tv su Italia 1 e Italia 2.

 

Il programma del fine settimana si apre venerdì 27 aprile con un'ora di prove libere a partire dalle 16.10. Sabato si entra nel vivo della competizione con le prove di qualificazione che, suddivise in PQ1 e PQ2 per i migliori 10, dalle 10.50 alle 11.35 stileranno la griglia di partenza per gara 1, in programma alle 17.45 (diretta tv su Italia 2, canale 35 del digitale terrestre). Gara 2 concluderà il weekend di sfide con il via alle 11.05 e la diretta televisiva su Italia 1. Le due gare saranno trasmesse anche in live streaming in HD sul sito ufficiale www.carreracupitalia.it .

 

Ad accendere i motori e lo spettacolo sono attesi a Imola 28 piloti su un totale di 25 vetture in rappresentanza di otto team. Sono numeri decisamente in rialzo rispetto alla stagione passata in una entrylist equilibrata con piloti già in evidenza nella scorsa edizione, giovani rookie e gentlemen drivers chiamati alle sfide in Michelin Cup, mentre sei sono gli equipaggi che concorreranno alla neonata Silver Cup, riservata alle 991 GT3 Cup gen. I. Con il numero uno sulle fiancate si presenta al via il campione in carica Alessio Rovera. Il 22enne varesino si schiera confermando intenzioni di vertice e i colori di Tsunami RT, la compagine ucraina che gestirà le vetture del Centro Porsche Padova anche per Tommaso Mosca, pronto all'esordio assoluto nel monomarca di Porsche Italia a soli 18 anni, e per Alex De Giacomi. Il già due volte vincitore della Michelin Cup (2014 e 2016) si ripresenta in griglia desideroso di ripetersi sotto le insegne del suo nuovo team.

 

Oltre a Rovera, altro pilota ad aver conquistato il titolo nella Carrera Cup Italia è Enrico Fulgenzi. E anche il 31enne campione 2013, autore del miglior riscontro con record nei test disputati proprio a Imola due settimana fa, è rimasto nella stessa squadra del 2017, riproponendosi con Ghinzani Arco Motorsport – Centro Porsche Latina. Insieme al pilota marchigiano, la scuderia lombarda schiera, ma nel loro caso con i Centri Porsche di Milano, anche i fratelli brianzoli Daniele e Riccardo Cazzaniga (il primo con già due podi nel 2017, il secondo all'esordio e iscritto alla Silver Cup), l'esperto emiliano Sergio Campana, campione italiano 2011 di F.3 e con esperienze anche in GP2, e il rookie Luca Segù, altro neo-diciottenne. Con Ghinzani Arco Motorsport in Silver Cup si schierano inoltre gli equipaggi Vincenzo Montalbano - Alessandro Satta e Pablo Biolghini - Walter Palazzo.

 

Sei sono le vetture pronte in casa Dinamic Motorsport, a partire da quelle del Centro Porsche Brescia per Gianmarco Quaresmini, pilota 22enne che ha all'attivo due vittorie nel 2017, e per Federico Reggiani, new-entry nel team emiliano ma anche lui presente nel monomarca tricolore la scorsa stagione. Completano le fila Diego Bertonelli (Centro Porsche Bologna), 20enne toscano già formulista ma esordiente nel monomarca, Niccolò Mercatali (Centro Porsche Firenze), altro toscano e protagonista nel 2017 in Michelin Cup, Luca Pastorelli (Centro Porsche Modena), anche lui fra i gentlemen nel 2017 e al quale ora si aggiunge il fratello Nicola Pastorelli (Centro Porsche Mantova), alla prima nella serie.

 

Ripartono dai 4909 metri del circuito del Santerno dopo un 2017 condito da una vittoria e altri due podi il team Bonaldi Motorsport e il portacolori Simone Pellegrinelli con la 911 GT3 Cup targata Centro Porsche Bergamo, mentre quattro nuove squadre si aggiungono alle compagini viste in azione lo scorso anno. Con due vetture ciascuno saranno della partita due team di alto profilo come AB Racing e Ombra Racing. Quest'ultimo gestirà le 911 GT3 Cup del Centro Porsche Catania per Simone Iaquinta, che torna nella Carrera Cup Italia dopo l'esperienza 2016, e per Marco Cassarà, pilota romano che punta alla Michelin Cup e anche lui al rientro nella serie. Attraverso la struttura di Scuderia Villorba Corse, AB Racing gestirà invece le vetture dei Centri Porsche di Roma, affidate per Imola a Giovanni Berton, pilota veneto già in azione nei test e lo scorso anno presente in alcune gare della Porsche Mobil 1 Supercup, e a Daniele Verrocchio, driver abruzzese all'esordio e iscritto in Michelin Cup.

 

Con due vetture sarà al via anche GDL Racing, che rientra nel monomarca di Porsche Italia dopo diverse stagioni portando all'esordio su una 991 GT3 Cup gen. II il canadese originario degli Emirati Arabi Bashar Mardini, unico straniero e capace di far segnare il miglior tempo tra i gentlemen della Michelin Cup nei test di Imola, mentre lo stesso Gianluca De Lorenzi guiderà una gen. I. Altra novità è l'approdo di Shade Motorsport, che in collaborazione con Dinamic Motorsport schiera in Silver Cup l'equipaggio Stefano Stefanelli - Luca Lorenzini.

 

Infine, un inedito sarà rappresentato dalla Guest Car, ovvero una 991 GT3 Cup gen. I gestita da Dinamic Motorsport e Porsche Italia sulla quale in sei appuntamenti si alterneranno al volante rappresentanti della stampa e del mondo dei media del settore motoristico. A Imola toccherà a Emiliano Perucca Orfei, giornalista del portale Automoto.it, accomodarsi nell'abitacolo della vettura numero 70, come gli anni che quest'anno festeggia Porsche. E infatti la Guest Car sfoggerà una livrea dedicata proprio a questo storico anniversario.

 

L'iniziativa è solo una delle tante innovazioni realizzate nell'ambito della Carrera Cup Italia 2018 e si affianca ad altri nuovi progetti in partenza da Imola e aperti anche a pubblico e appassionati. E' il caso di Race for Real, l'adrenalinico talent show in onda sui canali Mediaset prima delle dirette delle gare e nel quale tre concorrenti si sfideranno per avere la possibilità di correre una gara del monomarca di Porsche Italia. Oppure è il caso della nascita della e-Carrera Cup Italia, il primo monomarca di simulazione di guida in partenza da maggio con tappe on line e tappe in autodromo e quindi in parallelo con il monomarca reale su simulatori a disposizione nella grande hospitality di Porsche Italia e che a Imola vivrà un'anteprima riservata a sei tra i migliori sim-racers.

 

Progetto di lungo corso e pienamente confermato nella Carrera Cup Italia è lo Scholarship Programme, lo speciale programma di coaching riservato ai giovani piloti under 26 con la finalità di supportarne la crescita sportiva e professionale nel motorsport. Un'opportunità di formazione per la quale Porsche Italia quest'anno ha selezionato sei giovani iscritti al monomarca che saranno seguiti da un pool di specialisti in numerose attività diversificate per tutta la stagione. I piloti selezionati sono Diego Bertonelli, Daniele e Riccardo Cazzaniga, Tommaso Mosca, Gianmarco Quaresmini e Luca Segù.